-
Gallerie delle Prigioni

Don’t Ask Me Where I’m From

Fondazione Imago Mundi, Gallerie delle Prigioni

Alle Gallerie delle Prigioni è aperta la mostra Don’t Ask Me Where I’m From, prima tappa della mostra itinerante dedicata alla migrazione, nata dalla collaborazione tra Fondazione Imago Mundi e Aga Khan Museum di Toronto, spazio espositivo e di ricerca dell’Aga Khan Trust for Culture, istituzione filantropica fondata dall’Aga Khan, guida dei musulmani sciiti ismailiti. Don’t Ask Me Where I’m From…

, ore

Tree management in Northern Europe

seminario pubblico

La gestione degli alberi e lo sviluppo della foresta urbana costituiscono uno degli strumenti per la mitigazione climatica alla scala locale e rientrano tra gli strumenti inseriti dalle Nazioni Unite nell’Obiettivo 11 (rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili) dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, programma d’azione per le persone,…

, ore

Le mani sulla città

regia di Francesco Rosi (Italia, 1963, 105’)

Denuncia e documentazione coniugate in un film ammirevole per la lucidità e la speranza che scaturiscono da una vicenda al cui centro sono speculazione e corruzione; dopo Salvatore Giuliano (1961), Francesco Rosi replica un affresco, rigorosamente in bianco e nero, come nelle inchieste giornalistiche, su un nervo scoperto della Repubblica, della vita di una grande città (che non viene nominata,…

, ore
chiesa di San Teonisto

Splendori della Serenissima

concerto con i solisti della Cappella Marciana

Prosegue la settima stagione concertistica di Musica antica in casa Cozzi, promossa dalla Fondazione Benetton e dall’associazione almamusica433, con la direzione artistica di Stefano Trevisi, e dedicata a Venezia.  La Cappella Marciana di Venezia per secoli ha visto come maestri le figure più importanti della polifonia europea dei secoli dal XIV al XVII, tanto da…

-

Suolo come paesaggio

Giornate internazionali di studio sul paesaggio 2020, sedicesima edizione

programma delle giornate

, ore

Promised Land

regia di Gus Van Sant (USA, 2012, 105’)

La “terra promessa” è quella di una non specificata zona agricola degli USA i cui abitanti, proprietari coltivatori in crisi, vengono contattati da una compagnia che estrae idrocarburi attraverso il fracking perché vendano i loro campi, ormai in perdita, con la promessa di realizzare guadagni altissimi. Quella che in geotecnica è la fratturazione idraulica venne usata già dal 1947…