Centro documentazione

Il centro documentazione della Fondazione Benetton Studi Ricerche, progettato a partire dalle esigenze di studio e ricerca legate al lavoro scientifico della Fondazione, viene aperto al pubblico nel 1990, anno in cui si inaugura la biblioteca; si affiancano negli anni successivi l’organizzazione dell’archivio iconografico, la costruzione della cartoteca e, dalla fine degli anni novanta, la progettazione dell’archivio.
Alla costruzione del centro documentazione, collaborano con segnalazioni relative ai diversi settori, tutti gli studiosi e i ricercatori coinvolti; nelle sezioni pertinenti confluiscono tutti i materiali acquisiti e prodotti nel corso dell’attività della Fondazione nelle sue varie articolazioni.
Collezioni e fondi librari e documentari, frutto di donazioni o acquisizioni, sono conservati e resi disponibili, mantenendone l’unitarietà, nelle sezioni di pertinenza.
Tutti i materiali pubblicati, conservati in biblioteca e in cartoteca, sono catalogati e accessibili tramite il catalogo generale su supporto elettronico, disponibile anche in rete. La documentazione afferente all’archivio e all’archivio iconografico è parzialmente catalogata e inventariata.

 

I servizi offerti dal centro documentazione si articolano in: reference, prestito (locale, interbibliotecario), document delivery, postazione internet, postazione dedicata alla consultazione materiali multimediali, riproduzione (self service o su richiesta), sala studio, sala consultazione, ricerche su richiesta, visite guidate.

 

Dal 2003 il centro documentazione ospita stage per specifici progetti.

Catalogo online

è possibile consultare online il catalogo del centro documentazione

 

La biblioteca incontra

ciclo di incontri dedicati alla valorizzazione del patrimonio librario e documentario

 

Stage in Fondazione

la Fondazione accoglie in stage laureandi o laureati che vogliano fare esperienza nell’area documentazione.

 

Rete europea di centri documentazione sul paesaggio

tre centri di documentazione specializzati in paesaggio in Europa uniscono le forze per scambiare pubblicazioni e condividere risorse