Ludica. Annali di storia e civiltà del gioco

La rivista, pubblicata sin dal 1995 dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche con la collaborazione di Viella Libreria Editrice, vuol essere un contributo alla riflessione su caratteri e valori assunti dalle “cose del gioco” nel corso dei secoli, da quella dimensione ludica, appunto, connaturata con la vicenda umana, per molto tempo messa in ombra e oggi finalmente recuperata alla serietà degli studi.
«Ludica» raccoglie interventi di carattere vario per natura, contenuti, ma soprattutto per le molteplici ottiche d’osservazione, all’intersezione tra campi diversi della ricerca, con attenzione particolare ai contesti storici e sociali. Anche la scelta dei secoli presi in esame dagli studi (compresi fra la tarda antichità e l’inizio del secolo XIX) vuole colmare un’altra lacuna nel campo della riflessione sulla storia del gioco, da sempre rivolta all’indagine dei ludi classici o degli sport contemporanei. I contributi vengono di norma pubblicati in lingua originale, accompagnati da riassunti in tre lingue, così da rispondere alle esigenze del panorama internazionale degli studi, offrendo un comune nodo di relazioni e di scambi.

«Ludica. Annali di storia e civiltà del gioco»

15-16, 2009-2010

coedizione Fondazione Benetton Studi Ricerche-Viella

sezione monografica “Giochi di principi, giochi di villani/Jeux de princes, jeux de vilains/Spiele von Fürsten, Spiele von Gemeinen”

«Ludica. Annali di storia e civiltà del gioco»

12, 2006

coedizione Fondazione Benetton Studi Ricerche-Viella
sezione monografica “Giocatori d’azzardo, imprenditori e burocrati di Stato/Gamblers, Gambling Entrepreneurs and State Bureaucrats”