I Céide Fields, Irlanda

Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino 2018

XXIX edizione

a cura di Patrizia Boschiero e Luigi Latini, con Seamas Caulfield

Fondazione Benetton Studi Ricerche

Treviso 2018

196 pagine, 193 illustrazioni a colori e 28 in bianco e nero

ISBN 978-88-8435-082-4

È disponibile anche in edizione inglese, ISBN 978-88-8435-084-8.

(collana Memorie/dossier)

 

 

Céide Fields, i campi di “Céide”, una collina sulla costa settentrionale della contea di Mayo, in Irlanda, è un luogo che conserva e rivela, sotto la coltre millenaria della torbiera, la presenza ancora tangibile ed estesa di un paesaggio rurale del Neolitico. A questo luogo antichissimo, e insieme testimone della cultura irlandese contemporanea, è dedicato il Premio Carlo Scarpa 2018, segnalando l’opportunità che esso ci offre di leggere, nei loro nessi sostanziali, il significato profondo dell’indagine archeologica, l’importanza del lavoro dei campi e dell’educazione, il ruolo che la lunga persistenza di fattori come migrazioni, scoperte e cambiamenti climatici esercita nella storia del paesaggio europeo. Il volume raccoglie 17 contributi, per lo più inediti e scritti per l’occasione del Premio Carlo Scarpa, di taglio storico e geografico, naturalistico ed ecologico, gestionale, agrario, di storia del paesaggio e del giardino e, naturalmente, archeologico. Correda il volume, oltre a una sintesi sul Premio Carlo Scarpa dal 1990 ad oggi, anche l’elenco della bibliografia raccolta e disponibile nella biblioteca della Fondazione.

Al lavoro di ricerca e acquisizione dei materiali bibliografici, cartografici, iconografici e documentari hanno collaborato, con i curatori del volume, Irene Beringher, Francesca Ghersetti e Massimo Rossi.

Alla realizzazione editoriale, coordinata da Patrizia Boschiero, hanno lavorato Chiara Condò e Nicoletta Tesser (editing e impaginazione). Le traduzioni dall’inglese all’italiano sono di Daniela Gatto e Monica Meneghel; quelle dall’italiano all’inglese di Oona Smyth; dall’inglese al gaelico irlandese: Absolute Translations, Londra; dallo spagnolo all’italiano: Francesca Nasetti. Oona Smyth ha curato tutte le traduzioni dall’italiano all’inglese per l’edizione inglese del volume; Jason Shilcock una traduzione dallo spagnolo all’inglese.

 

Indice del volume

Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino, 1990-2018, 6

Regolamento e Comitato scientifico, 8

I Céide Fields. Motivazione del Premio Carlo Scarpanelle lingue italiano, gaelico irlandese, inglese, 9

Finola O’Kane Crimmins, Muri, strade, fossati e campi. Un’introduzione al paesaggio irlandese, 1600-1900, 26

Martin Downes, Il territorio di Céide Fields: passato, presente, futuro, 42

Seamas Caulfield, Céide Fields e la valle di Belderrig: ottantaquattro anni di ricerca, 55

Gretta Byrne, Sguardi sul passato. Tracce naturali e umane nel paesaggio del Mayo settentrionale, 74

Graeme Warren, L’archeologia preistorica del Mayo settentrionale, 92

Graeme Warren, Geologia e tipi di suolo nel Mayo settentrionale, 108

F.H.A. Aalen, Kevin Whelan, Matthew Stout, Le torbiere e l’Irlanda, 115

Susan Callaghan, Habitat e specie nell’area dei Céide Fields, nella contea di Mayo, 122

Gretta Byrne, Céide Fields Visitor Centre. I primi venticinque anni, 131

Frank Shalvey, Office of Public Works (opw) Heritage Service, 135

Declan Caulfield, L’allevamento delle pecore nella valle di Belderrig e a Céide Fields, 142

Martin Heffernan, Quali influssi hanno contribuito a creare il paesaggio di Céide Fields e del Mayo settentrionale?, 145

Sara Tamanini, La torba nel paesaggio. Usi, caratteri, aspetti ecologici, 147

José Tito Rojo, L’archeologia dei giardini e delle coltivazioni, dalla diffidenza all’entusiasmo, 153

Massimo Rossi, Le parole nelle mappe: l’Irlanda dei cartografi e degli scrittori, da William Petty a Tim Robinson, 163

Cronologia della preistoria e storia irlandese: dall’8000 a.C. ad aprile 2018, a cura di Seamas Caulfield, 179

Seamus Heaney, Belderg, 182

Bibliografia, 184

Referenze sulle illustrazioni, 191

Elenco degli autori, 192

Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino 2018, 193