Collana Ludica

diretta da Gherardo Ortalli e Alessandra Rizzi

La collana “Ludica” affianca gli omonimi annali per dare spazio a contributi di particolare ampiezza, significato e densità nel campo della storia del gioco, del tempo libero, della festa; contributi che nascono per lo più dai risultati di ricerche direttamente promosse e coordinate dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche.
Il suo obiettivo è l’indagine sul ruolo della ludicità nei diversi contesti, partendo dal presupposto che la componente “gioco” è insopprimibile nella vicenda storica e riemerge persino nelle congiunture più difficili e impreviste. Nel recupero della complessità e dell’articolazione dell’universo ludico si vuole riservare speciale attenzione a quel passato – fino al secolo XIX – che ne sperimentò forme diverse e, nel contempo, pose le basi della moderna “civiltà del gioco”.
La collana è perciò non soltanto un impegno storiografico, ma anche un contributo a illustrare lo spessore culturale e storico di pratiche che caratterizzano la nostra vita di ogni giorno.

L’immagine del vincitore

L’atleta nella statuaria greca dall’età arcaica all’ellenismo

di Federico Rausa

Fondazione Benetton Studi Ricerche-Viella

Treviso-Roma 1994
(Ludica, 2)