Rete europea di centri documentazione sul paesaggio

Tre centri di documentazione specializzati in paesaggio in Europa uniscono le forze per scambiare pubblicazioni e condividere risorse

I centri di documentazione della Fondazione Benetton Studi Ricerche, dell’Agenzia per i beni culturali dei Paesi Bassi e l’Osservatorio del paesaggio della Catalogna hanno unito gli sforzi per far conoscere congiuntamente i rispettivi centri documentazione, le loro attività, scambiare pubblicazioni e altri documenti e condividere esperienze e risorse.

 

Per raggiungere questo obiettivo, i tre centri costituiranno una rete per aumentare le relazioni reciproche al fine di offrire un servizio migliore ai loro utenti. I tre centri di documentazione sono specializzati in paesaggio, inteso da un punto di vista globale e integrato, in conformità con i principi della Convenzione europea del paesaggio (ELC). In futuro, nuovi centri di documentazione in Europa potrebbero aderire a questa iniziativa.

 

Il Centro di documentazione dell’Osservatorio del paesaggio della Catalogna (Landscape Observatory of Catalonia/Observatori del Paisatge de Catalunya) è uno spazio fisico e virtuale per la raccolta, l’organizzazione e la diffusione di tutti i tipi di informazioni sul paesaggio in generale, con particolare attenzione ai paesaggi catalani ed europei. Questo sito di informazioni è accessibile a tutti i cittadini, che possono effettuare richieste gratuitamente. Mentre il suo obiettivo principale è sostenere le attività dell’Osservatorio, il centro è aperto a chiunque sia interessato al paesaggio. L’archivio è in continua espansione ed è composto da oltre quattromila documenti in vari formati.

www.catpaisatge.net

 

Aperto al pubblico dal 1990, il Centro di documentazione della Fondazione Benetton Studi Ricerche, è stato sviluppato in stretta relazione con il suo lavoro scientifico e culturale sui beni culturali, sulla storia e la civiltà dei giochi e, soprattutto, sul paesaggio. Ne sostiene l’attività fornendo tutti i tipi di documenti utili, conservando e catalogando i materiali prodotti dalle ricerche. Una biblioteca, una biblioteca di mappe, l’archivio documentale e l’archivio iconografico contengono più di centocinquantamila documenti, disponibili per studiosi e utenti. I principali servizi offerti sono: catalogo online, servizio di reference, sala lettura, prestito locale e interbibliotecario, riproduzione (self service e su richiesta).

www.fbsr.it

 

L’Agenzia per i beni culturali dei Paesi Bassi (Cultural Heritage Agency of the Netherlands/ De Rijksdienst voor het Cultureel Erfgoed) ha la funzione di produrre e diffondere conoscenze, attuare politiche sul patrimonio o fornire consulenza su questo argomento. Il suo centro di documentazione ha un gran numero di fonti per lo studio nel campo dei paesaggi culturali e potrebbe diventare il centro di riferimento del futuro Osservatorio paesaggistico dei Paesi Bassi.

english.cultureelerfgoed.nl