Musica antica in casa Cozzi

Concerti, corsi di alto perfezionamento, workshop e incontri pubblici compongono il programma dedicato alla musica antica, promossa dalla Fondazione Benetton e da almamusica433.

Partito nel 2013, con la direzione artistica del Maestro Stefano Trevisi, il progetto coinvolge alcuni dei nomi più apprezzati nel panorama internazionale insieme a nuovi talenti, e guarda con forza allo studio e all’educazione alla musica di questi secoli lontani nel tempo, per condividerne tutta la sorprendente contemporaneità. Un repertorio che trova grandi affinità con la storia di Treviso ed entra nel tessuto dell’urbs picta medievale e rinascimentale per raccontare una urbs sonora ideale, tutta da scoprire. Con uno sguardo sempre rivolto al mondo, grazie al contributo di artisti che proiettano il progetto in una dimensione internazionale, dal famoso liutista norvegese Rolf Lislevand a The Boston Camerata, il più importante ensemble di musica antica in America diretto dalla carismatica Anne Azéma, fino al pluripremiato gruppo vocale italiano Odhecaton guidato dal Maestro Paolo Da Col. E ancora la soprano inglese, icona della musica antica, Emma Kirkby e il famoso liutista svedese Jakob Lindberg, per arrivare al violista catalano Jordi Savall.

 

La rassegna di concerti parte dagli spazi Bomben, dialoga con i luoghi simbolo della città di Treviso, come la Chiesa di Santa Maria Maggiore e il complesso di San Francesco, per approdare a casa Luisa e Gaetano Cozzi. La casa colonica, immersa nella campagna alle porte di Treviso, luogo naturalmente deputato alla produzione artistica, accoglie a ogni edizione gli allievi impegnati nei corsi di alto perfezionamento, a tu per tu con gli interpreti stessi della stagione concertistica. A partire dall’autunno 2017, il programma trova una nuova casa nella restaurata chiesa di San Teonisto, regalo di Luciano Benetton alla Fondazione e alla collettività.

Dalla stagione 2015-2016 inoltre, viene promosso un progetto didattico in residenza, con la collaborazione scientifica della Fondazione Ugo e Olga Levi, che ha portato alla prima incisione discografica della Fondazione Benetton, una nuova edizione della messa Se la face ay pale di Guillaume Du Fay (1397-1474), eseguita dell’ensemble Musica in casa Cozzi diretto dal Maestro Claudia Caffagni, uscita in allegato con il n. 335 della rivista «Amadeus» edita da Bel Vivere.

Alle scuole è dedicata una particolare attenzione, con la proposta di un apposito progetto didattico, mirato a sviluppare la conoscenza di un periodo storico musicale ricchissimo.

 

Il programma, che ha il Patrocinio della Città di Treviso e della Regione del Veneto, si chiude ogni anno con un evento proposto nella notte del solstizio d’estate, il 21 giugno, a casa Cozzi, per celebrare la Festa Europea della Musica.