Archivi di persona del Novecento

Il progetto “Archivi di Persona del Novecento”, avviato dalla Regione del Veneto in partenariato con la Fondazione Benetton Studi Ricerche, la Fondazione Mazzotti per la Civiltà veneta e con la collaborazione della Soprintendenza Archivistica competente, è volto a individuare nel territorio regionale i fondi documentari di persona prodotti nel corso del Novecento e conservati presso soggetti pubblici e privati.

Il progetto si fonda sulla consapevolezza che il patrimonio documentario novecentesco meriti particolare attenzione, per quantità e natura dei materiali – più di altri esposti al rischio costante di oblio, dispersione o distruzione – e per la sua rilevanza come fonte per lo studio della storia e della cultura contemporanee della regione.

La sistematica conoscenza di tali archivi consentirà di disporre di una “mappa culturale” del Veneto del Novecento, utile per poter elaborare molteplici percorsi di tutela e valorizzazione.

La ricerca ha preso avvio, nel territorio della provincia di Treviso, i cui primi risultati sono stati presentati nel corso dell’incontro Archivi di persona nel trevigiano: tra memorie e identità da scoprire (Treviso, 28 aprile 2010), per poi proseguire nelle provincie di Belluno e Vicenza.

L’indagine sta restituendo un patrimonio archivistico molto articolato, formato da fondi di proprietà sia pubblica che privata, insieme con un panorama culturale variegato che si presta potenzialmente ad ulteriori affondi conoscitivi e svariati filoni di ricerca; una selezione dei archivistici provenienti dal censimento stanno confluendo nel Sistema Informativo Archivistico del Veneto, attualmente funzionante in area web riservata, e saranno prossimamente consultabili pubblicamente